Ecoimpianti Technologies Costruzione e montaggio impianti di trattamento in materie plastiche

Accedi

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

La depurazione del S.O.V.

La teoria della depurazione con i biofiltri si basa sul concetto del biofilm usato per descrivere processi di degradazione in sistemi acquosi.

L’inquinante trasportato dal fluido viene a contatto con i microrganismi residenti nel film liquido ed è proprio in questa sede che avviene la trasformazione biochimica. L’umidità, quindi, riveste fondamentale importanza in quanto i microrganismi sono in grado di assorbire sostanze solo dalla fase acquosa (60-80% in peso nel sub-strato).

Nella gestione del biofiltro, un insufficiente contenuto di acqua determina I’essiccazione del letto e la conseguente perdita di attività biologica.

I composti più facilmente biodegradabili sono risultati essere: alcoli, beteri, aldeidi, chetoni, composti azotati, acidi grassi, ammoniaca ed alcuni composti aromatici monociclici.

Alla presenza dei comuni inquinanti la capacità di degradazione oscilla tra 10 e 100 gr/m3/h e quando sono presenti diversi composti organici e microrganismi si può instaurare un sinergismo che aumenta le rese della depurazione

  • 498
  • Ultima modifica il Lunedì, 07 Marzo 2016 16:39
Altro in questa categoria: « La Biofiltrazione - Biofiltro

Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'ACCETTA', proseguendo nella navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa.